giovedì 25 gennaio 2018

Crema di ceci all’arancia per AIRC

Scrivo questo post esattamente un anno dopo aver pubblicato la ricetta di "Quinoa, carciofi, finocchi e arance", che non era una semplice descrizione di passaggi per realizzare un piatto buono e salutare, ma era il racconto di due progetti che un anno dopo si sono evoluti e sono cresciuti. Il primo è grande e importante, coinvolge più o meno direttamente tutti noi e i nostri cari, sono "Le Arance della Salute AIRC" che Sabato 27 Gennaio 2018 tornano ad essere vendute in 2500 piazze italiane e in oltre 6000 scuole (che con “Cancro, io ti boccio” coinvolgerà bambini e ragazzi, insieme ai loro genitori e agli insegnanti, facendoli diventare volontari per un giorno). 

Un appuntamento importantissimo per sostenere il lavoro di 5000 ricercatori e per promuovere l'importanza dei corretti stili di vita nel prevenire il rischio di cancro. Si inaugura proprio così il nuovo anno di raccolta fondi per l'Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro,che ha scelto le arance rosse italiane come alimento simbolo per rappresentare l'importanza di sconfiggere la battaglia contro il cancro anche a tavola, utilizzando il cibo che si consuma quotidianamente come alleato per la prevenzione.

A fronte di una donazione di 9 euro si riceverà una rete da 2,5 kg di arance e una Guida che contiene preziose informazioni su alimentazione/cancro e ricette a base di arance elaborate dagli chef de La Cucina Italiana. Ricapitolando: l'appuntamento è fissato per Sabato 27 Gennaio, è possibile trovare la piazza più vicina consultando il sito dell'airc e si potrà seguire l'evoluzione della giornata sui social seguendo l'hashtag #arancedellasalute.

Il secondo progetto non è grande, ma grandioso e ha un nome e un volto: stringo tra le mani "Piccole Fiabe per Grandi Guerrieri", il libro di Matteo Losa che lo scorso anno mi ha travolto con il suo entusiasmo; ho sostenuto questo libro con il crowdfunding, ho seguito l'evoluzione delle pagine che pian piano si riempivano di parole e meraviglie sulla Pagina Facebook di Fairtales, il luogo dove ogni giorno Matteo racconta la sua vita che è fatta di sorrisi, di forza, di coraggio e di malattia, quella contro cui lotta da tanti anni e che ha il dono di esorcizzare proprio attraverso le fiabe, le stesse che sono raccolte nel suo libro.



Vi ho raccontato di queste due realtà nello stesso post perché spesso si sono incontrare, si sono sostenute a vicenda e questo 2018 inizia così, con il sorriso di Matteo e una ricetta che abbiamo preparato consapevoli che le arance che acquisteremo Sabato per riproporla più e più volte faranno bene al nostro corpo, ma anche alla ricerca.

Crema di ceci all'arancia



Ingredienti per 4 persone:

250g di Ceci secchi
½ Cipolla
1 Carota
Sedano
1 Arancia
Semi di  Papavero
2 Foglie di alloro
Olio Extravergine d’Oliva
Sale Integrale Marino

Iniziate la preparazione tenendo i ceci in ammollo per almeno 12 ore; scolateli e trasferiteli in un’ampia casseruola con la mezza cipolla, la carota lavata e sbucciata e il sedano tagliato in due, aggiungete abbondante acqua e le foglie di alloro, lasciate cuocere per almeno un’ora, fino a quando non saranno completamente morbidi e solo a questo punto incorporate il sale integrale marino.

A cottura ultimata eliminate le foglie di alloro e utilizzando un passaverdure o un frullatore a immersione riducete i ceci e le verdure in crema, versando due cucchiai abbondanti di olio extravergine d’oliva a filo.

Nel frattempo spremete l’arancia per ottenere il succo, aggiungetelo alla crema e mescolate delicatamente. Impiattate completando la preparazione con i semi di papavero. Servite la crema di ceci tiepida.


Nessun commento:

Posta un commento