venerdì 25 marzo 2016

Croque Lapin con Emmentaler DOP

Non c’è viaggio a Parigi che non contempli almeno una sosta in uno dei miei bistrot del cuore, atmosfera calda e accogliente, musica bassa che accompagna chiacchiere e sorrisi e poi ci sono loro: tanti, tantissimi croque monsieur ordinatamente disposti in vetrina. Sono sandwich che custodiscono una storia antica, di assaggi, combinazioni d’ingredienti e poche varianti ammesse. Nato all’inizio del 1900 il suo nome trae origine da “croque” morso e “monsieur” signore, facile immaginarne il motivo. Tanto deciso nel sapore da stonare un po’ con l’eleganza che vorrebbe invece richiamare. Da instancabile onnivora ho anche assaggiato in passato il croque madame, che prevede la presenza di un uovo adagiato sulla fetta superiore del pane.

Sapendo quanto ami questo piatto veloce, simbolo dello street food francese (nonostante sia un po’ difficile riuscire a mangiarlo mentre si cammina per strada), Pietro ha deciso di realizzare una sua personalissima variante con la carne di coniglio, il Croque Lapin appunto. Un ripieno gustosissimo abbracciato da due grandi fette di pane in cassetta, il tutto sigillato dall’Emmentaler DOP fuso. Credo non ci sia nulla di più gustoso del formaggio filante, i sapori vengono esaltati e le papille gustative possono far festa. Perfetto per un pranzo informale con gli amici o per una cena comodamente rilassati sul divano, magari a guardare un bel film. Ecco la nostra ricetta.

Croque Lapin

Ingredienti per 2 persone:

2 Cosce di coniglio
2 Carote
1 cipolla
Alloro
4 Fette di Pane in cassette
Emmentaler DOP
Senape Antica
Olio Extravergine d’Oliva

Versate in una pentola con i bordi alti un cucchiaio di olio extravergine d’oliva e fate abbrustolire le cosce di coniglio. Aggiungete un litro d'acqua, le carote e la cipolla tagliati grossolanamente e mezza foglia di alloro. Lasciate cuocere per circa mezz'ora a fuoco molto lento e con un coperchio.

Quando il coniglio sarà pronto, fatelo intiepidire per poi disossarlo e sfilacciarne la carne.

Schiacciate le carote, unitele alla carne con del sale e un cucchiaio di senape antica. Mescolate bene la farcitura del croque lapin.

Croque Lapin

Tostate leggermente due fette di pane in cassetta e farcitele con il ripieno preparato in precedenza. Adagiate il panino su una teglia rivestita con carta da forno e cospargete di abbondante Emmenthaler DOP tagliato a julienne.

Trasferite il panino in forno Grill per un paio di minuti per far sciogliere il formaggio e rendere la superficie dorata.


Ci beviamo su le bollicine del Grey Edition di Zonin









Nessun commento:

Posta un commento