giovedì 10 dicembre 2015

Stasera #CucinaBarilla

É risaputo che non sono una fuori classe ai fornelli, a dirla tutta sono proprio una professionista del guaio, la mia arma vincente è la disattenzione, che si sa: non è amica della buona cucina. Mi giustifico spesso dietro all'assunto "Io cucino per necessità, Pietro per passione. Quindi cucina sempre lui", ma da quando le cene sono romanticamente dedicate solo a me e a Lavinia ho dovuto cedere alla nobile arte dei fornelli, con tutte le conseguenze del caso. Lei pare aver accettato di buon grado la situazione, mangia tutto con gusto, fingendo di gradire come quando prepara il suo papà dei succulenti piatti. Lo so che lo fa per amore e un po' per incoscienza, ma faccio finta di niente e apprezzo le buone intenzioni.

Questa nuova condizione di necessità, per il pasto della sera, mi ha portata a scoprire nuovi prodotti e soluzioni intelligenti per risparmiare tempo da investire nella costruzione di alte torri con i cubi in legno e per far nascere anche in me la voglia di cucinare, oltre che di mangiare con gusto. Ed è proprio così che ho scoperto dell'esistenza di CucinaBarilla, un sistema composto da un forno un po' magico realizzato da Whirlpool e da una gamma di kit studiati e prodotti da Barilla dove sono contenuti tutti gli ingredienti necessari per preparare piatti completi.



Qualche sera fa ho partecipato alla presentazione riservata alle mamme di questo elettrodomestico, destinato a diventare un fidato alleato, non solo degli adulti, ma anche di curiosi ragazzini che vogliono affermare la propria indipendenza iniziando a preparare da soli il pranzo o la cena. Vi racconto brevemente come funziona e soprattutto cosa ho avuto la possibilità di provare.

Ogni kit è dotato, sulla confezione, di un codice RFID, avvicinandolo all'apposito lettore del forno sarà riconosciuto immediatamente permettendo di impostare in modo automatico la modalità e i tempi di preparazione e cottura. Come fosse un essere pensante CucinaBarilla si occupa del pasto, per chi come me ha la mania del controllo sarà importante superare il momento di iniziale diffidenza prima di poter fare completo affidamento sul sistema.Dopo aver assaggiato i piatti ho capito, però, che ci si può fidare: pane, pizza, pasta e risotto. Ogni piatto è stato servito con il minimo sforzo e un impiego del tempo notevolmente ottimizzato, una grande conquista per la gestione famigliare.



Correva l'anno 2010 quando in Barilla si decise di dare una risposta concreta alle esigenze dei consumatori, mutevoli a seconda dell'ambiente e del contesto di riferimento. Un team di 70 persone provenienti dalla realtà aziendale di Barilla e Whirlpool si è impegnato per assecondare bisogni e necessità, senza perdere mai di vista la praticità e la qualità del prodotto. É nata così CucinaBarilla, ora disponibile on line e in grande distribuzione, tutti i kit si possono acquistare, invece, solo sul sito www.cucinabarilla.it e hanno un prezzo che oscilla tra i 2 e i 4€, decisamente conveniente per due porzioni. L'offerta gastronomica è ampia e destinata a crescere di mese in mese, grazie anche ai tantissimi accessori che permettono di preparare, dosare, mixare, impastare, lievitare, mantecare e cuocere. Non bisogna pensare, però, che l'utilità di CucinaBarilla finisca qui, è infatti possibile utilizzarlo anche come forno a microonde, sfruttando le funzioni del Crisp, del Bread Defrost e del Forced Air.



Le feste si avvicinano e se il vostro Albero di Natale è ancora vuoto, vi consiglio di affrettarvi a scrivere una letterina ben articolata, potrebbe essere un'idea regalo vincente. É già una settimana che ogni sera domando a me stessa "Ma chi cucina stavolta?" e la risposta è felicemente una: "Stasera #CucinaBarilla!"


Nessun commento:

Posta un commento