lunedì 14 dicembre 2015

Aperitivo all'Italia: sorrisi e #MerryRustica

Si sa, le feste di Natale sono quel periodo dell'anno in cui pranzi e cene si susseguono in modo inarrestabile, concedendo il piacere di pasti lunghi e ricchi, tra chiacchiere e sorrisi con amici e parenti, alimentando rapporti che in altre circostanze sono obbligatoriamente limitati a causa del poco tempo a disposizione. Anche chi non ama convenevoli e formalità è risucchiato dal vortice del cerimoniale delle feste, tra inviti a cui rispondere e cene da organizzare. Quando si sceglie di festeggiare a casa propria è necessario avere le idee ben chiare su cosa preparare e su come allestire la tavola, meglio evitare l'indecisione che porterebbe a dover fare tutto all'ultimo momento con tanta ansia da gestire.


Quest'anno ho la situazione sotto controllo già da alcuni giorni, ho segnato su una piccola agenda i menu delle cene e cosa acquistare o reperire per la mise en place. Sembra sia avvenuto un piccolo miracolo, sono diventata impeccabile nell'organizzazione e parte del merito è da attribuire a San Carlo; andiamo con ordine così posso raccontarvi tutto.



Avete mai pensato a come possa essere originale utilizzare la patatina Rustica® al posto di pane e crostini per servire un ricercato aperitivo? Il famoso prodotto dell'azienda italiana è stato lanciato sul mercato nel 1984; oggi è tra i più venduti e apprezzati grazie al suo taglio ondulato e alla consistenza, ideale per essere adoperata in cucina. Ed è proprio per questo motivo che è stata scelta come protagonista di una serata speciale, tutta all'insegna del buon gusto a tavola. A svelarci i segreti di ricette perfette per gli aperitivi di Natale lo Chef Roberto Valbuzzi, giovane e brillante, capace di coinvolgere tutti gli ospiti presenti in un interessante show cooking.

La  Rustica® con ceviche d'astice al profumo di mela, crème franche e gocce di zucca è stata apprezzata per la freschezza degli abbinamenti, ogni assaggio ha rievocato ricordi di fine estate che incontrano l'arrivo dell'autunno grazie alla dolcezza della zucca. La Rustica® con salmone marinato allo zenzero, confettura di tomatillo e polvere di carote viola ha, invece, appassionato i meno esperti, ingredienti poco conosciuti che si sono fatti subito amare.  Qualche battuta e tanti sorrisi prima di mettersi all'opera con una personalissima interpretazione dell'aperitivo all'Italiana. Numerosi gli ingredienti da cui attingere e libero sfogo alla fantasia, sul sito ufficiale è possibile raccogliere spunti e alimentare idee per stupire i propri ospiti.



Perché una serata sia davvero memorabile è, però, necessario occuparsi anche della tavola e abbiamo avuto modo di ricevere preziosi consigli da un'istituzione in fatto di bon ton ed eleganza, la bravissima Giorgia Fantin Borghi ci ha preso per mano e con pazienza ha illustrato ad ognuno di noi come rendere un giorno di festa un'esperienza unica. Si comincia dai bicchieri, quello del vino va riempito per circa un terzo e quello dell'acqua per metà. Si passa poi al pane, che va spezzato con le mani e mai tagliato. Tantissimi suggerimenti che possono davvero fare la differenza, basti pensare a come una bottiglia di plastica renda trascurata una tavola e se sostituita da una caraffa in vetro doni subito un'atmosfera ricercata e curata all'ambiente. Questi consigli è possibile ritrovarli nella sezione MerryRustica del sito, dove settimanalmente sono condivisi video e curiosità.




In Casa SingerFood tutto è già pronto: le patatine ci sono, le renne "segnaposto" anche, il vino è in fresco e la mia mente è già all'opera per elaborare insolite combinazioni, sapori e profumi da servire ai nostri amici. Prometto di impegnarmi di più con i segnaposti, il povero alce abbandonato nel bosco (vedi foto precedente) non è proprio simbolo di allegria.

In collaborazione con San Carlo

Nessun commento:

Posta un commento