mercoledì 14 ottobre 2015

La spesa da Esselunga aiuta la scuola

Sono ormai 12 anni che vivo a Milano e la prima cosa che ho fatto, dopo essermi immatricolata in Università, è stata procedere alla compilazione del modulo per ottenere la Carta Fìdaty Esselunga. Ho scoperto solo tempo dopo il valore simbolico di tale azione; chi vive in questa città e in tutto il Nord Italia, dove la famosa catena della GDO è presente, sa bene quanto irrinunciabile e iconico sia il momento spesa in Esselunga.



Da studente ho seguito con meticolosa attenzione sconti e promozioni, con il passare degli anni ho iniziato ad apprezzare le tantissime iniziative che periodicamente venivano promosse dall’azienda. Oggi vi voglio raccontare proprio di una di queste che mi sta particolarmente a cuore. Da mamma inizio già ad immaginare il momento in cui anche Lavinia entrerà nel magico mondo della primissima istruzione. Ascolto spesso i racconti delle mie amiche con figli più grandi e so bene quanto sia importante un adeguato ambiente dedicato alla formazione dei bambini. È il caso di dire che si può fare la spesa scegliendo i prodotti migliori per garantire un buono sviluppo fisico e, con Esselunga, allo stesso tempo si può contribuire indirettamente alla loro crescita culturale.

"Amici di Scuola" - Esselunga

Tornata dalla Puglia, un paio di settimane fa, ho scoperto che era già in corso dal 10 Settembre l’iniziativa ”Amici di Scuola”: facendo la spesa da Esselunga si dà l’opportunità fino al 18 Novembre, alle scuole che aderiscono all’iniziativa, di ottenere gratuitamente materiale didattico e attrezzature informatiche. La dinamica del progetto è semplice: presentando alle casse la Fìdaty Card, ogni 25€ di spesa e/o 50 Punti Fragola riceverete un buono ”Amici di Scuola”. I buoni dovranno essere consegnati dalle famiglie alla scuola che si vuole aiutare e quest’ultima potrà ordinare i premi prescelti dal catalogo riservato. Per verificare se la scuola alla quale si vogliono donare i buoni è iscritta all’iniziativa basterà consultare il link dedicato e nel caso in cui non lo fosse segnalarlo agli insegnanti o al Dirigente Scolastico. Pochi passaggi per una bellissima iniziativa che permetterà l’arricchimento dei luoghi di crescita in cui i nostri figli trascorrono gran parte delle loro giornate. 

La tematica è talmente importante che Esselunga non è la sola ad aver pensato ad un’iniziativa dedicata al mondo della scuola, ma effettuando una veloce comparazione è evidente come a parità di premi con altre realtà (come ad esempio Coop per la Scuola) il numero di buoni da presentare sia inferiore per la richiesta dello stesso materiale e di conseguenza lo sforzo sostenuto dalle scuole per ottenere i premi desiderati meno gravoso. Un’opportunità in più per incentivare la raccolta di buoni Amici di Scuola di Esselunga e garantire la scelta di un numero maggiore di regali utili per le attività didattiche. Un coinvolgimento piacevole e necessario per chi ha a cuore l’istruzione delle nuove generazioni.


Nessun commento:

Posta un commento