mercoledì 15 luglio 2015

La sostenibilità ambientale con METRO Italia e HORECA

Da poco più di un mese una parte di SingerFood ha intrapreso, parallelamente, una nuova avventura che si chiama Trattoria Trippa Milano. In un attimo ho ritrovato Pietro a fare l'oste e a vivere da vicino tutte le dinamiche che a questo ruolo sono collegate, per una sorta di naturale proprietà transitiva ho iniziato ad incuriosirmi a questo nuovo mondo, non solo dal punto di vista del cliente, ma con lo sguardo critico di chi dedica la propria vita a rendere i momenti dei pasti piacevoli e memorabili. Così ho deciso di seguire con molto interesse due importanti iniziative volte a diffondere informazioni e dettagli sul valore della sostenibilità ambientale all'interno di queste realtà.

La prima è #schiscetareverse: oltre 1800 esercizi commerciali di Milano sono stati raggiunti, alcuni giorni fa, dallo staff di METRO Italia per sensibilizzare i cittadini e i ristoratori sul tema dello spreco alimentare. Un tempo, neanche troppo lontano, la "schiscetta" era il pasto trasportato e consumato fuori casa, oggi  “ cambia verso”, trasformandosi in oggetto che consente di evitare lo spreco di cibo non gustato al ristorante, diventando a sua volta pranzo o merenda del giorno successivo. Una rivoluzione culturale che METRO porta avanti insieme a partner di grande credibilità a livello internazionale: lo chef bistellato Claudio Sadler, il sovrano dei pasticceri Iginio Massari, i membri della Nazionale Italiana Cuochi, il WFP Italia e Banco Alimentare. É disponibile la classica schiscetta presso tutti i punti vendita METRO per bar, ristoranti ed esercizi commerciali, una buona occasione da non lasciarsi scappare.

#schiscetareverse
La seconda iniziativa si svolgerà fino al 31 luglio, termine ultimo per compilare un format sul sito www.metro.it in cui raccontare il proprio progetto di sostenibilità ambientale. Dopo il successo della prima edizione, METRO Italia Cash and Carry ritorna a porre l'attenzione sull’importanza di compiere scelte virtuose per la comunità. L’iniziativa è rivolta a tutti i titolari di piccole e micro imprese del settore Horeca che, nel loro business, si fanno guidare anche dal valore della sostenibilità perché convinti che piccole azioni quotidiane, attente all’ambiente, possano  rappresentare un investimento. I 50 progetti di sostenibilità più votati saranno valutati da una giuria qualificata che eleggerà, entro ottobre 2015, i tre vincitori che si saranno contraddistinti per la qualità della propria idea, l’innovazione e il livello di concretezza e fattibilità. 
Insieme all’avvio di questa 2° edizione riparte il nuovo progetto dell’Osservatorio METROnomo 2015 in collaborazione con IEFE, che studierà il tema della "Tracciabilità degli alimenti nell’Horeca". METROnomo indagherà sulla relazione dei professionisti del settore con il tema della tracciabilità alimentare e il loro livello di coinvolgimento nei confronti dello stesso. Il tutto all’interno dell’attuale quadro normativo, al fine di creare una mappa delle iniziative e delle eccellenze italiane ed estere. L’attività consisterà nell'elaborazione, sviluppo e redazione di indicazioni gestionali ed operative a beneficio degli esercenti delle piccole e micro imprese del settore Horeca.
Vi racconterò tutto in modo più dettagliato nelle prossime settimane.

Nessun commento:

Posta un commento