lunedì 4 maggio 2015

Un'Italia che vola

Cambiare punto di vista, prospettiva e orizzonte. Cercare nuovi stimoli per creare, dare forma alle idee e continuare a credere nei propri sogni. Siamo una generazione costretta a subire ogni giorno il peso dell'incertezza del futuro, abbiamo pochi spazi per agire e grande entusiasmo che ci piacerebbe condividere. Tanti come me attendevano impazienti questo 2015 carico di novità e rosee aspettative, un Expo che immaginavamo avrebbe dato nuova linfa vitale alla voglia di fare. Così è stato: il 1 Maggio, sotto una sottile pioggia frizzante, abbiamo vissuto la gioia di una città intera che ha abbracciato i suoi cittadini e i tantissimi turisti accorsi per l'occasione. Evento tra gli eventi il volo delle Frecce Tricolori, quella perfetta danza della Pattuglia Acrobatica Nazionale che riesce ad incantare tutti, adulti e bambini.


Tutti con il naso all'insù per guardare il cielo che si colorava di verde, bianco e rosso; ognuno con i propri pensieri e la voglia di meravigliarsi e sorprendersi ancora, proprio come farebbe un bambino davanti a una nuova piccola grande scoperta. E proprio le Frecce Tricolori sono il nuovo testimonial di Fastweb, protagoniste della campagna pubblicitaria on air da oggi. Per immortalare gli sguardi stupiti e la luce dei sorrisi di chi guardava da giù, sono stati lanciati in aria tanti palloncini gialli che hanno ripreso tutto, dettagliatamente. Un compito semplice e importantissimo: fermare il tempo per un attimo e cogliere la bellezza dell' #ItaliaCheVola. Da una parte la pattuglia acrobatica che volava davvero, dall'altra la gente che lo faceva con l'immaginazione seguendo con lo sguardo ciò che si muoveva nel cielo. 

C'eravamo anche noi, ho goduto dei sorrisi di Lavinia, troppo impegnata a guardare verso l'alto il suo palloncino giallo, per me sulla linea dell'orizzonte, per lei altissimo. E proprio da qui si deve partire, dalla semplicità di osservare tutto non con occhi nuovi, ma in direzioni differenti. In poche ore l'hashtag #ItaliaCheVola ha conquistato il web con la sua corrente di ottimismo. Sono state tantissime le foto condivise: palloncini gialli, cielo e mani, sguardi, il volo delle Frecce Tricolore, scorci di una Milano sempre bellissima, bambini e tanto verde,  corse, salti e volti di uomini e donne felici. 



Foto e pensieri sono stati raccolti in una gallery sul sito ItaliaCheVola, l'inizio di un progetto molto più ampio che coinvolgerà tutti. Dal 12 Maggio chiunque potrà caricare il proprio contributo, tutto il materiale farà parte di un documentario scritto e girato dagli utenti stessi. Sarà sufficiente scattare una foto dall'alto del soggetto che si vuole, una prospettiva insolita per raccontare cosa si ama, cosa piace e cosa si vorrebbe. L'elemento comune a tutte le foto sarà "il punto di vista di chi vola", non importa se realmente o solo con la fantasia, è il momento giusto per dimostrare che l'Italia non si è arresa, siamo ancora quel popolo che ha scritto un importante pezzo di storia. Siamo quei cittadini che il primo Maggio seguivano i palloncini gialli nel cielo con speranza ed entusiasmo, eravamo molti di più di quelli che avevano la testa bassa nascosta da un cappuccio nero. Eravamo tantissimi e oggi possiamo raccontarlo fieramente.

video


Nessun commento:

Posta un commento