lunedì 27 aprile 2015

Riso, patate e carciofi

Ci sono giorni in cui si compiono piccoli miracoli grazie a un forno e ad un sorriso d'approvazione. Sono stati questi gli elementi determinanti per la riuscita di una memorabile impresa. Ho preparato la tiella di riso con patate e carciofi, l'ho fatto da sola, senza Pietro e con l'aiuto di mia mamma, un valido supporto che ha eseguito alla perfezione le mie direttive (e quando mi ricapita?). L'occasione è di quelle che non si dimenticano, per la prima volta mia mamma ha trascorso con me un pomeriggio a Milano, seguendo attentamente tutto quello che facevo e intervenendo dall'alto della sua decennale esperienza di donna pugliese amante della buona cucina. 

#NonnaChef


La ricetta racconta di profumi e sapori della bella Puglia, di materie prime che arrivano dalla terra rossa di questa regione e di una lenta cottura che impone di fermarsi a riflettere su quanto la vita frenetica ci sottrae ogni giorno.

Riso, patate e carciofi


Ingredienti per 4 persone (una teglia):

300g di riso Carnaroli
6 carciofi
2 patate di medie dimensioni
4 pomodorini ciliegino
200g di Parmigiano Reggiano grattugiato
200g di pane grattugiato
1 cipolla bianca Prezzemolo
Olio Extravergine d’Oliva
Sale
Pepe Nero
Limone

In una teglia rettangolare di terracotta versate a filo dell’olio extravergine d’oliva, aggiungete la cipolla grattugiata, il prezzemolo tagliato finemente, i pomodorini a cubetti e il pane grattugiato.

Disponete un primo strato di patate tagliate a fette sottili di uguale dimensione, controllate che siano disposte in modo uniforme una accanto all’altra. Aggiungete una presa di sale.


Proseguite disponendo i carciofi tagliati in fette sottili, dopo averli accuratamente puliti e tenuti a bagno in acqua e limone per non farli annerire. Aggiungete il parmigiano reggiano grattugiato, il pane grattugiato, il prezzemolo, il riso e una piccola manciata di sale.

Completate con un ultimo strato di patate tagliate a fette, cosparse di parmigiano reggiano grattugiato, pane grattugiato, sale e pepe a piacere. Versate da un angolo della teglia dell’acqua, fino a coprire quasi interamente gli ingredienti, terminate con dell’olio extravergine d’oliva.

Infornate per i primi 35minuti a 250° (modalità forno statico) e proseguite la cottura (per i restanti 10/15 minuti circa) a 200° fino al completo assorbimento dell'acqua e doratura delle patate.

Ci beviamo su un riesling renano e ci ascoltiamo Imany con You Will Never Know


1 commento:

  1. Cara Francesca, pensa che la mia amica l'ha fatta proprio la scorsa settimana e mi ha raccontato che è una tale bontà che mi stavo organizzando per farla! Ora ho anche le dosi perfette con la tua ricetta per cui devo assolutamente farla. La tua ha un aspetto veramente appetitoso...Ti farò sapere come mi viene!
    Un abbraccio
    Sandra

    RispondiElimina