lunedì 9 giugno 2014

The Secret Ingredient


Mi capita spesso di incrociare gente per strada o in metropolitana ed immaginare cosa mangerà per cena, quale sia il suo piatto preferito, con quale abilità si destreggia ai fornelli. Sarà che il cibo è parte integrante della nostra vita e l’essere “foodlover” (come definiscono questa inclinazione dell’essere) ce lo si porta dietro in tutti i momenti della giornata, non soltanto quando si è alla ricerca di un ingrediente particolare in uno sperduto mercato o ci si siede a tavola in una bizzarra trattoria. Ciò che maggiormente mi incuriosisce, in questa solitaria indagine sociologica dello sconosciuto, è indovinare e, quando ne ho possibilità, scoprire quale sia l’ingrediente segreto di ognuno.

Questa mia predisposizione è stata ulteriormente stimolata da Electrolux che mi ha coinvolta nel progetto The Secret Ingredient.

Spiego meglio. Negli anni ho compensato il mio carente talento ai fornelli osservando tantissimo gli altri, ho cercato di carpire ogni passaggio, i tempi e le modalità per rendere un piatto degno di un sorriso di approvazione. Ogni volta ho abbinato al “cuoco” un personalissimo ingrediente segreto, ho scoperto che alcuni erano consapevoli del proprio tocco unico, mentre altri ignoravano che la loro maestria potesse essere riconosciuta da un particolare dettaglio. Non mi riferisco solo ad ingredienti in senso stretto come potrebbe essere la cultivar di un extravergine o una spezia rarissima che esalta i sapori, mi viene in mente anche un’infinta rosa di possibili ingredienti che non sono materia, che sono estro, curiosità, passione, ricerca, inventiva, dedizione, attenzione e via dicendo.


Le signore anziane del mio paese in Puglia sono in grado di preparare in poche ore pranzi per innumerevoli commensali, riuscendo a trasferire l’autentico sapore della tradizione in un piatto di orecchiette o una porzione di parmigiana di melanzane. Sapete qual è il loro ingrediente segreto? La cura. La naturalezza con cui cucinano da sempre per figli, nuore, generi, nipoti, vicini di casa, amici. Poco importa la quantità di semola da impastare o il numero di coperti da imbandire; il senso di appartenenza ad una comunità e l’innato spirito di protezione le porta a cucinare per tutti, sempre. Poi ci sono le materie prime eccellenti ed il forno a legna (presente ancora in tantissime case nei piccoli paesi del Sud) che aiutano, è indubbio; ma non sarebbero sufficienti senza la cura che dedicano nell’investire tutto il loro tempo e la loro pazienza in cucina.


E’ proprio questo famigerato ingrediente segreto che Electrolux, azienda che vanta oltre 90 anni di collaborazione con chef professionisti, racconterà ai suoi consumatori andando a curiosare nelle cucine dei più famosi chef del mondo. Immagini, video, consigli e ricette saranno condivise su una piattaforma web con lo scopo di portare virtualmente i grandi professionisti nelle cucine domestiche. Ogni mese verrà individuato un protagonista: uno chef, il suo ristorante e l’ingrediente segreto da condividere.

Iniziamo il viaggio intorno al mondo alla scoperta del gusto con Tom Kitchin due stelle Michelin e il suo video, realizzato in Scozia, per conoscere da dietro le quinte il suo approccio alla cucina, sia professionale che domestica. Nel video Tom mostra naturalmente come anche le tecniche di cottura possano fare la differenza in cucina, migliorando i risultato dei piatti e valorizzando il sapore e la fragranza dei diversi ingredienti. Vi lascio il trailer e vi rimando al link del Webisode per la versione integrale.


Lo scambio non sarà, però, univoco: tutti i fan della pagina Facebook Electrolux, i consumatori e gli appassionati potranno raccontare il proprio ingrediente, interagire con gli chef, con esperti e con i blogger che fanno parte del progetto. Basterà seguire ed utilizzare gli hashtag #SecretIngredient ed #Electrolux per immergersi in questa iniziativa che vi racconteremo fino alla fine del 2014.

Dimenticavo di dirvi: sapete qual è il mio ingrediente segreto in cucina? Pietro. Per scoprire qual è il suo dovrete aspettare il prossimo post, sono sicura che non sarò io…o sì!?


1 commento:

  1. Il nostro ingrediente segreto sono le spezie, quelle scoperte in giro per il mondo! Gli amici indovinano sempre da quale continente le abbiamo portate!

    Antonella & Luigi

    RispondiElimina