mercoledì 21 maggio 2014

Primo appuntamento con Vellutata di Zucchine

Ebbene: dopo tanti anni di relazione culinaria stabile con Pietro è giunto per me il momento di un nuovo incontro, inaspettato e sorprendente. Un terzo che non è stato per niente un incomodo. Vi racconto com'è andata.

E' ormai risaputo a tutti che le mie abilità in cucina si limitano alle fasi preliminari delle preparazioni, quelle del "lava-pulisci-taglia", tutti compiti importantissimi è vero, ma che non finalizzano il piatto. Solo in rari casi sono riuscita a servire una portata interamente preparata da me e tutte le volte l'evento è stato festeggiato come ricorrenza memorabile. Poco più di un mese fa è arrivato nella nostra cucina un nuovo piccolo elettrodomestico ed anche questa volta pensavo che la mia relazione con il suddetto si sarebbe limitata allo "spolvera-lava" senza possibilità di ulteriori interazioni. Poi ad un tratto è scoccata la scintilla. Incuriosita dal libretto d'istruzioni e dal ricettario allegato all'affascinante Cuisine Companion di MOULINEX ho deciso di provarci, pronta ad un disastroso insuccesso o al massimo fiduciosa in un mediocre risultato.

Cuisine Companion di Moulinex con Selfie

Il Cuisine Companion è un robot multifunzione: mescola, impasta, taglia, cucina, cuoce al vapore e a bassa temperatura, è il compagno ideale per la preparazione di qualsiasi piatto. Ok, anche Pietro lo è...nel senso che fa tutto lui, ma se un giorno volessi preparare io!? Ecco cosa mi ha spinto a cimentarmi con il nuovo arrivato. Ho osservato prima con attenzione l'approccio di chi ai fornelli si destreggia con maestria e mi sono resa conto che l'uomo di casa lo ha utilizzato e lo continua ad usare come un vero e proprio "alleato". Non si farebbe mai sostituire per la preparazione di un risotto, nonostante ciò sia contemplato dalle funzioni, né gli permetterebbe di decidere al posto suo il tempo di cottura di un ragù. Al contrario si fida ciecamente dei suoi tempi per le preparazioni a bassa temperatura e sfrutta al meglio la funzione per impastare, ma predilige la modalità manuale che domina con grande sicurezza.

Il mio approccio, da profana e pasticciona, è stato diverso: ho cercato fin dall'inizio i 6 programmi automatici per cucinare (salse, zuppe, cottura lenta, cottura a vapore, impasti, dessert), quelli per cui inserivo gli ingredienti nel capiente boccale e poi tutto veniva preparato in modo impeccabile senza che io dovessi distogliere lo sguardo dallo schermo del pc. Ecco: ha funzionato!

Ovviamente come tutte le relazioni tra due perfetti sconosciuti il primo approccio è stato dominato dal buon senso. Volevo stupire Pietro, ho iniziato a sfogliare il ricettario allegato con cui poter comporre più di 1 milione di menu ed ho pensato che iniziare con il Brasato alla Stroganoff sarebbe stato azzardato così ho optato per una delicata vellutata di zucchine, ma non senza virtuosismi. Ho seguito le indicazioni della ricetta solo in parte, ho preferito poi sbizzarrirmi con varianti e test sul prodotto. Il risultato ve lo posso subito illustrare e son felice della sicurezza acquisita: ci saranno altri incontri e Pietro potrà finalmente lavare i piatti senza dover cucinare!

VELLUTATA DI ZUCCHINE CON PISTACCHI E NOCI

Intini DUE

Ingredienti per 2 persone:

2 zucchine di medie dimensioni
150g di ricotta di capra
Olio Extravergine di Oliva
Sale
Pepe Nero
Una manciata di noci e di pistacchi da sgusciare
2 Fette di pane di grano duro

Ho iniziato a preparare la vellutata lavando e tagliando le due zucchine, le ho trasferite nel boccale del Cuisine Companion con la lama ultrablade, trovata in dotazione nella confezione, ho aggiunto mezzo litro d'acqua salata ed ho avviato il mio tanto amato programma di cottura lenta per 25 minuti.

Nel frattempo ho schiacciato le noci e i pistacchi e a cottura ultimata li ho aggiunti insieme alla ricotta nel boccale, mescolando per 3 minuti a velocità 10.

Ho impiattato con una spolverata di pepe nero, un filo d'olio e servito insieme alle fette di pane tagliate a listarelle e tostate.

Abbiamo bevuto il Pinot Grigio di Abbazia Novacella


Durante la cena il pc trasmetteva i Red Gavas. La mia amica Cristina ha da qualche mese intrapreso un progetto musicale con atri componenti di quello che è un gruppo a tutti gli effetti, vi faccio conoscere il loro Canale YouTube


Nessun commento:

Posta un commento