domenica 18 maggio 2014

Fusillotti Cacio e Pepe con Zucca


La precisazione iniziale è doverosa: trattasi di un uso improprio della definizione "cacio e pepe", so bene quanto i romani ci tengano alla tradizione e all'autenticità dei loro piatti; sarebbe lo stesso se vedessi usare del tonno per le orecchiette con le cime di rapa. Vogliate, quindi, perdonare cari romani l'aggiunta della zucca, pur invitandovi ad assaggiare l'abbinamento che Pietro ha elaborato per accompagnare i Fusillotti Rummo, formato di pasta "Leggendario" di un'azienda che dal 1846 a Benevento ha fatto della lentezza il suo punto di forza.

Molti di voi (spero!) hanno già ricevuto questa ricetta e tante altre grazie a Salsetta, se vi state chiedendo cosa sia è giunto il momento di iscrivervi. Salsetta è una newsletter "pacifica", solo ricette, niente spam. Nessun assalto alla vostra casella email. E' un progetto nato dalla mente di Rocco Rossitto e del quale sono orgogliosamente entrata a far parte fin dall'inizio. Potete trovare anche lì un po' di SingerFood, accanto ad altre bravissime blogger e agli esperimenti culinari di Rocco. Una Garanzia!

Fusillotto quattro

FUSILLOTTI CACIO & PEPE CON ZUCCA


Ingredienti per 2 persone:

160g di Fusillotti RUMMO
80g di Pecorino romano

250g circa di Zucca mantovana 

Pepe nero
Olio Extravergine di oliva
1 ramo di Rosmarino
Sale

Iniziamo la preparazione cuocendo la zucca mantovana, adagiamo il pezzo intero su una teglia rivestita con della carta da forno. Condiamolo con sale, pepe ed un rametto di rosmarino ed inforniamolo per circa 30 minuti a 180°.

Cuociamo i Fusillotti in abbondante acqua bollente salata.

Attendendo che la pasta cuocia, grattugiamo finemente il pecorino romano e trasferiamolo in un boccale; aggiungiamo del pepe nero macinato, due cucchiai di olio extravergine di oliva ed un mestolo abbondante di acqua di cottura della pasta. Procediamo amalgamando il tutto aiutandoci con un frullatore ad immersione, dopo alcuni minuti otterremo una crema densa di pecorino.

Togliamo la buccia della zucca, ormai cotta, e ricaviamone dei piccoli cubetti.

Coliamo la pasta e versiamola in una capiente coppa, condiamola con la crema di pecorino, aggiungiamo il pepe e mescoliamo accuratamente.

Impiattiamo completando il piatto con i cubetti di zucca.


Fusillotto cinque

Ci beviamo su un il Nerojbleo dell'Azienda Agricola Gulfi



Ci ascoltiamo Rude dei Magic



2 commenti:

  1. Ecco come usare quella zucca che è lì che mi guarda da troppo tempo... ;)
    Mi ha incuriosito il nome del blog e sono corso a trovarvi.
    Se vi va, passate a trovarci su www.thefoodstock.it, dove abbiniamo la cucina alla musica.... chissà, magari potremmo collaborare in qualche modo, se vi va.
    In ogni caso, continueremo a seguirvi ;)

    RispondiElimina