mercoledì 19 marzo 2014

Identità Golose e le nostre interviste per #IloveBeer

Vi avevo preannunciato qualche settimana fa che quest'anno ad Identità Golose ci sarei andata in una veste diversa o meglio con un compito ben preciso: sarei stata al fianco di Mr Love Beer per raccogliere idee, pensieri e suggerimenti sul mondo della birra nel tempio dell'alta cucina italiana. 

Della famosa manifestazione se ne parla tantissimo, ognuno sente l'impellente esigenza di dire la sua, c'è chi ne parla male, chi bene, chi si astiene da giudizi netti e chi, semplicemente, pensa che sia un'ottima occasione di incontro, scambio e conoscenza. Ecco, io appartengo all'ultima categoria, ho sempre pensato che da appassionata di cibo e birra ho tanto da imparare, soprattutto da chi in questo mondo ci vive ed ogni giorno lavora con umiltà e dedizione.

Sono stati tre giorni intensi durante i quali ci siamo destreggiati tra piatti, incontri, conferenze, assaggi (inevitabili e graditi) ed interviste ai protagonisti: chef, giornalisti, sommelier e blogger. Inizio a darvi un assaggio con le immagini del backstage, sapientemente selezionate ed indicative dello spirito che abbiamo vissuto nello spazio Birra Moretti che ci ha ospitato.


Passiamo subito alle interviste, domande immediate, poco tempo per rispondere e tanti  blogger che sono passati a trovarci o che abbiamo incontrato per i corridoi e le sale del Congresso. La prima è Marta Tovaglieri ( streghettaincucina.it ), che alla birra non rinuncia nei momenti di relax. Veloce passa il microfono ad una delle blogger più simpatiche della rete , lei è Giovanna Gallo meglio conosciuta come @Gioska23, risata contagiosa e battuta sempre pronta. Si ritorna al mondo dei foodblogger con Valentina Barone ( cucinaecantina.net ), Francesca Romana Mezzadri ( conviviare.com ) e Alessia Bianchi ( dolcezzedinonnapapera.blogspot.it ).


Dopo aver indagato sul momento preferito per sorseggiare una birra non potevamo lasciarci sfuggire l'occasione di chiedere una ricetta ad ognuno di loro. Non un semplice abbinamento per accompagnare il piatto, ma un procedimento in cui la nostra bionda, rossa o nera  sia un ingrediente. Così abbiamo scoperto di poter preparare un appetitoso stinco di maiale in modo semplicissimo e non sono mancate le sorprese come il dolce proposto da Emanuele Patrini ( cravatteaifornelli.net ) o il cioccolato che sposa la birra secondo Laurel Evans ( unamericanaincucina.com ).  Che sia un piatto dolce o salato l'importante è stupire e farsi sorprendere da insoliti utilizzi, come ci suggeriscono Paola Sucato ( paolasucato.it ) e Serena Oliva ( cucchiaiodistelle.com ). 


Occasione più unica che rara è stata quella di poter intervistare durante i tre giorni i vincitori del famoso premio Birra Moretti Grand Cru, il concorso nazionale che decreta lo chef under 35 che meglio ha saputo interpretare il proprio estro utilizzando la birra per la preparazione di un piatto. Il premio è stato istituito tre anni fa ed il primo vincitore, come potete ascoltare nell'intervista, è stato Giuliano Baldessari, l'anno successivo il premio è stato assegnato al piemontese Christian Milone che ha passato il testimone per il 2013 al campano Luigi Salomone, attualmente vincitore in carica con il piatto "Oro, incenso e birra", una fantasiosa interpretazione della classica pizza napoletana. Siamo anche riusciti a chiacchierare con il celebre Presidente di Giuria, lo Chef Claudio Sadler che ogni anno con entusiasmo valuta i piatti in concorso e si meraviglia di come i giovani cuochi riescano a sorprenderlo ad ogni edizione.


Per chiudere vi lascio con i consigli degli chef e la scelta del sommelier Alessandra Rotondi. Tutti concordi su un aspetto: che la  si voglia bere o utilizzare per le preparazioni poco importa, ciò che conta è che ci sia sempre una birra alla giusta temperatura in cucina.


Appuntamento al prossimo anno con Identità Golose ed a prestissimo con una buona birra da sorseggiare, magari la mia preferita, la Birra Moretti Grand Cru.

Nessun commento:

Posta un commento