venerdì 12 luglio 2013

Le Grand Fooding ed uno Swap con NESPRESSO

Un post a quattro mani, letteralmente, due mie e due di Pietro. Negli ultimi giorni abbiamo avuto il piacere di essere coinvolti da Nespresso in due serate che vi vogliamo raccontare, ognuno con il suo stile, le sue emozioni e sensazioni, ma entrambi inebriati dall'aroma di caffè, quello che amiamo e che accompagna le nostre giornate.

Le Grand Fooding 2013 (Pietro)


6 Piatti Cult nella nuova location del locale più Cult di Milano: il Plastic. Questo è in una frase Le Grand Fooding 2013. Ospite di Nespresso, caffè ufficiale dell’evento, ho spaziato tra i sapori più vari in un contesto post industrial, con musica anch’essa Cult ed in ottima compagnia, sia di persone che di zanzare! 

Inizio con il mostrarvi il piatto più misterioso: il Flaekesteg. Maiale con cavolo rosso ed arancia. Piatto interessante e dall’elevato tasso di acidità che ripuliva la grassezza del maiale. 



Proseguo con la Carbonara di Paolo Parisi, cotta un enorme padellone basculante. Molto molto delicata con un preponderante gusto di zafferano…praticamente l’opposto di ciò che uno si aspetterebbe da una carbonara. Proprio a questo punto la sete inizia a farsi sentire. La placo con una bibita ai limoni di sicilia e menta piperita, perfetta. 



Tra i tavoli non si parla d’altro che del sublime Hamburger di Kristin Frederick, quindi non posso fare altro che provarlo. Effettivamente un ottimo hamburger, che forse, però, non aveva bisogno della spinta calorica aggiuntiva della melanzana fritta in pastella. 



Passo al Cous Cous di Mohamed Ourad e mi sento subito in Marocco. La salsa harissa è eccellente e piccantissima! 



Pausa: Zanotto Col Fondo…niente di più azzeccato. Lascio per ultimo l’Aligot, sicuro che mi avrebbe stangato. Intendiamoci, buonissimissimo…durante il periodo di Natale.


E’ il momento del dessert di Franco Aliberti, dal nome che descrive esattamente il suo intento: Mettimigiù. Il talentuoso chef non dà un’ennesima reinterpretazione del tiramisù, ma realizza quanto di più agli antipodi del suddetto dessert Cult. Un dolce delicato, leggerissimo e freschissimo. Il passo successivo è naturale: ho chiuso la serata con un ottimo caffè Nespresso. 



…in realtà alla fine ho anche mangiato il dessert (ottimo) con i Popcorn di pasta proposto da Fabio Pisani ed Alessandro Negrini de Il Luogo di Aimo e Nadia…ma ho dimenticato di fotografarlo, mi sono sentito un po' meno foodblogger degli altri, lo ammetto.

Presentazione stampa di Inissia e le nostre passioni (Francesca)

La "PASSIONE" è una parola importante, da ripetere e tenere a mente ogni volta che si coltiva un'attività, un sogno o un progetto. Ognuno di noi ha le sue passioni, le più svariate e  originali, qualche sera fa, nella cornice dell'Hotel Boscolo di Milano, ci siamo ritrovati a scambiare le nostre incontrando quelle di amici e gente interessante. Nespresso, in occasione della presentazione alla stampa della nuovissima Inissia (in vendita da Novembre), ha organizzato uno Swap coordinato dalla bellissima madrina Filippa Lagerback.

Filippa Lagerback ed Inissia per Nespresso
Tanti oggetti con dietro una loro storia, un volto ed un racconto, tante passioni da scoprire e chissà, magari iniziare a coltivare. Io ho portato una posata antica, perfetta comunione dell'amore per il cibo ed il vintage, rappresenta un po' tutto quello che in questi anni abbiamo racchiuso in SingerFood.

Io e la Posata prima dello Swap
Passione è tangibile anche nella piccola Inissia, come vi ho anticipato bisognerà aspettare ancora qualche mese prima di poterla acquistare, abbiamo avuto il piacere di osservarla e di sorseggiare un ottimo caffè in anteprima. Design moderno e linee semplici che permettono di renderla protagonista di ogni cucina, adattandosi perfettamente ad ogni stile abitativo. 

1 commento:

  1. di caffè non mi è venuta voglissssssima...
    ma di cibo...

    RispondiElimina