venerdì 31 maggio 2013

Caserecce al Pomodoro "di Coccio" LaMolisana

Fashion & Food, nulla a che vedere con la possibilità di cucinare in abito da sera (anche se l'idea sarebbe intrigante, olio zampillante a parte), ma una serata dedicata a due grandi eccellenze italiane. Ad organizzare "Esperienza al Quadrato" è stata La Molisana, azienda molisana che produce pasta strizzando l'occhio al mondo della moda grazie al progetto "La Sartoria della Pasta", giovanissimi designer e stilisti coinvolti per rendere la pasta protagonista di meravigliosi abiti. La nostra performance ai fornelli con l'aiuto di simpaticissime fashion blogger si è svolta nel nuovo spazio PRESSO® – Kook Sharing Experience- in Via Paolo Sarpi n.60 in occasione del Fuori TuttoFood, un concept divertentissimo: tre squadre impegnate ad interpretare in un piatto l'idea di Sogno/Innovazione/Tradizione, per la nostra quest'ultima.

Indaffarati durante la preparazione del nostro piatto

Con Paola Sucato poco prima che la serata avesse inizio

L'abito a cui ci siamo ispirati per il piatto è davvero bellissimo, pensato e realizzato dallo stilista bolognese Antonio Saturnino. L'abito è moderno con un forte richiamo allo stile rococò, chiara la volontà di far emergere la tradizione legata alla terra, al culto del grano e alla sua lavorazione, elementi protagonisti della pasta LaMolisana.

Questa la descrizione: "Lucido jacquard di seta che ospita spighe di grano per il bolero. A tenere insieme i luminosi pantaloni di organza gessata semitrasparente, attraversati da mille righe cangianti, e la camicia di organza di seta frisé ondulata come il movimento delle spighe al vento, la cintura di drill di seta e lurex con una trama fitta di piccoli pezzi di pasta e catenelle dorate. Omaggio esplicito alla tradizione, il grembiule con maxi rouge di generosi strati di organza e la ricerca di stoffe del passato come il broccato che ricorda il vestito buono della nonna. L’unico lusso: l’oro, si ma quello della terra che nutre e non delude mai, quello dei campi di grano che in ogni tempo ci garantiscono almeno il pane quotidiano".

L'abito di Antonio Saturnino ispirato a LA TRADIZIONE

Il tema della TRADIZIONE ci ha inevitabilmente portato nella nostra amata Puglia, abbiamo pensato di proporre uno dei piatti più gettonati durante il periodo estivo, la “Pasta con i Pomodori Scattirisciati”, preparazione che ha origini lontane. Un must per i contadini che tornavano a casa stremati dal lavoro nei campi e preparavano velocemente questo piatto gustoso e nutriente. Ingredienti tutti genuini che esaltano la qualità della pasta e rendono questa piatto il trionfo della semplicità della Tradizione. Affincati da Lucia, fashion blogger e toscana Doc, abbiamo pensato di servire le Caserecce in un “coccio”, che accomuna le due regioni coinvolte, strizzando l’occhio al Molise e al forte legame con il territorio che La Molisana comunica. 

Le Caserecce “di Coccio”

Caserecce per LaMolisana

Ingredienti per una tavolata goliardica


600g di Caserecce La Molisana
500g di pomodorini fiaschetto (o in mancanza il siciliano pachino)
1 cipolla rossa
100g di rucola
30g di ricotta forte
200g di cacioricotta pugliese
Olio evo
Sale grosso e fino

Preparazione

Nella padella versate circa 100ml di olio evo e fatelo scaldare a fiamma bassa. Tritate finemente la cipolla, mettetela nella padella ed attendete che inizi a dorarsi. A questo punto aggiungete i pomodorini, lavati e ben asciugati, coprite con il coperchio e attendete che cuocciano, si sentirà il classico “scoppio” dopo qualche minuto.

Nel frattempo fate arrivare ad ebollizione l’acqua nella pentola e salatela, iniziate a cuocere la pasta.

Trasferite la pasta a metà cottura nella padella utilizzando una schiumarola e saltatela aggiungendo di volta in volta un po’ di acqua di cottura con un mestolo. Quando sarà ancora al dente fate una mantecatura veloce con la ricotta forte e lasciate riposare per un minuto.

Tritate grossolanamente la rucola ed unitela alla pasta, mescolando il tutto in un’ampia ciotola. Impiattate e servite con un’abbondante spolverata di cacioricotta grattuggiato.

Ci beviamo su Primitivo di Manduria ascoltando Raphael Gualazzi con Senza Ritegno


4 commenti:

  1. è la mia pasta preferita.... la adoro... quasi quasi domani ci faccio un pensierino!!

    RispondiElimina
  2. Adoro il connubio tra fashion e cibo ed infatti è uno dei morti del mio blog. Grazie per aver condiviso con noi questa ricetta.

    RispondiElimina
  3. Salve!

    Abbiamo visto che hai tantissime deliziose ricette nel blog! Vogliamo presentarti il sito http://www.ricercadiricette.it, dove gli utenti possono cercare tra oltre 150000 ricette che appartengono a siti web e blog in italiano. Abbiamo anche creato il Top blogs di ricette, dove puoi trovare tutti i blog che ci sono già aggiunti. Puoi anche aggiungere il tuo blog all’elenco! Noi indicizziamo le tue ricette e gli utenti le potranno trovare usando il nostro motore di ricerca. E non devi preoccuparti, tutto in Ricercadiricette.it è gratuito!

    Ricercadiricette.it ha diversi siti fratelli in Svezia, Spagna, Francia, Stati Uniti e in tanti altri paesi. Vuoi diventare un membro di questa grande famiglia?

    Restiamo a tua disposizione!

    Ricercadiricette.it

    RispondiElimina