martedì 26 marzo 2013

LE COZZE GRATINATE e il Master del Fresco

Sono stata coinvolta in una bellissima iniziativa, nei mesi passati ne avevo seguito gli appuntamenti sul blog  e sui social network di Paola Sucato aka @Cipolla, il Master del Fresco mi aveva già conquistata, partecipare attivamente per un intero Venerdì è stato entusiasmante. Ho affiancato uno dei formatori del gruppo Pam-Panorama, il bravissimo Francesco, durante quattro sessioni all'ipermercato di Latina, diversi momenti per spiegare ai clienti, che si avvicinavano al ricchissimo banco del pesce, come riconoscere la freschezza di un'orata o di un calamaro, quali sono i passaggi per conservare in modo impeccabile un moscardino o quale la tecnica infallibile per sfilettare una sogliola.


Sul pesce ne sapevo già abbastanza, ho nel corredo genetico le informazioni necessarie per arricciare un polpo o pulire uno scampo, ma trascorrere una giornata con professionisti come Francesco mi ha fatto rendere conto che su questo affascinante mondo c'è sempre tanto da imparare. Il gruppo Pam-Panorama vanta una selezione ed un assortimento nel banco pescheria davvero unico nelle realtà della grande distribuzione.Ciò è garantito da nove loro pescherecci attraccati a Chioggia, che ogni 24h riforniscono tutti i punti vendita d'Italia; accanto a questi ci sono i pescatori di fiducia da cui acquistano il pescato del giorno del territorio. Così a Latina ci si poteva sbizzarrire tra le specie autoctone, che non si limitano a quelle della classica paranza.

Curiosa, interessata ed attratta dal nostro banchetto la gente si avvicinava e, trascorsi i primi minuti di imbarazzo, iniziava a porre domande su come leggere i cartellini sul banco, quale la preparazione migliore per i gamberi o per quanto tempo poter conservare il pesce in frigo. Tutti avevano domande da porre, me compresa. E' stata una giornata all'insegna dell'educazione alimentare "marittima" a tutti gli effetti. Con la voglia di cucinare e soprattutto mangiare quello che il nostro mare ci dona, sono tornata a casa con un desiderio: quello di Cozze Gratinate, proprio come le fa Pietro e così nel week end la mia voglia è stata soddisfatta. A voi la ricetta, non senza prima salutare e ringraziare un'amica, nonché bravissima blogger che proprio a Latina è passata a salutarmi: grazie Valentina (L'Aroma del Caffè) sei un Tesoro!

Cozze Uno

Cozze Gratinate

Ingredienti per 2 persone:

10 cozze grandi
2 uova
1 cucchiaio di Pecorino Romano 
1 cucchiaio di Parmigiano Reggiano 
3 cucchiai di pan grattato
1 cucchiaio di latte
1 spicchio d’aglio
Prezzemolo
Pepe
Olio evo
 
 
In una ciotola sbattete le uova ed aggiungete il latte, il Parmigiano ed il Pecorino, 2 cucchiai di pan grattato, l’aglio ed il prezzemolo tritati molto finemente, infine una spolverata di pepe. L’impasto dovrà risultare molto morbido ed umido. Se dovesse essere troppo compatto aggiungete ancora un goccio di latte.
 
Cozze Due

Pulite bene le cozze ed apritele ancora crude con un coltello. Qualora l’operazione risultasse difficile (la disinvoltura in questo passaggio è solo dei pescivendoli di Taranto Vecchia) mettete le cozze in una padella su fuoco vivace con un coperchio ed in un minuto circa saranno aperte.
 
Ponete la valva  con il frutto su una leccarda rivestita con carta da forno. Inserite il ripieno nella valva aiutandovi con un cucchiaio. Ungete la superficie della cozza ripiena e spolverate con del pan grattato.
 
Due minuti di grill perché la superficie diventi gratinata e croccante ed il ripieno si compatti restando morbido.
 
Su queste cozze ci beviamo il Sauvignon Blanc Lafoa di Colterenzio




Ci Ascoltiamo I Negramaro con l'inedito Una Storia Semplice ed annessa dedica a Marina a cui vogliamo talmente tanto bene da "negramarizzare il post".


12 commenti:

  1. che meraviglia....io sarei rimasta affascinata davanti il vostro banchetto...complimenti!

    RispondiElimina
  2. Ciao tesoro bello!!!! E' stato un piacere venire ad abbracciarti!!!! Non potevo proprio mancare..... E grazie al master del fresco la sera stessa ho preparato una cena strepitosa!!!!
    un bacio e saluta il consorte
    V.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non immagini davvero che piacere sia stato riabbracciarti e vederti arrivare tutta trafelata di corsa!!!!
      Un bacio a voi e ... ora seguirò tutti i preparativi! :)

      Elimina
  3. Ma che bel piattino! facile e molto gustoso...ottima idea , e poi siamo nel periodo migliore per le cozze! mi raccomando scegliete quelle piccole e di media grandezza sono piu' buone!!!un abbraccio,Peppe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Esatto, soprattutto quando hanno quel colore vivo..mmm, che fame! :)

      Elimina
  4. Questa cosa del master del fresco mi piace veramente tantissimo!!! Bravi, bravi, bravi a chi ha pensato a una azione tanto utile!
    Oh le cozze gratinate...che voglia!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' davvero una bellissima iniziativa e per quanto pensavo di saperne, be'...non sono mai troppe le informazioni! :)

      Elimina
  5. NON CI POSSO CREDEREEEEEEEEEEEEEEE
    terronia dentro.
    baciuzz
    Anna
    ps. e per chi non ci credesse -->
    http://www.annathenice.com/2013/03/cozze-mollicate.html#

    RispondiElimina
  6. nuova follower ( su raccomandazione di Elena)
    a presto :)

    RispondiElimina