lunedì 21 gennaio 2013

Bollicine su Trento e nel calice


Mi incuriosisce sapere con cosa brindate solitamente: bollicine italiane o straniere? Non voglio iniziare una sorta di paternale su quanto sia importante il consumo di prodotti della nostra terra che nulla hanno da invidiare ai cugini d’oltralpe, ma dopo il week end trascorso a “Bollicine su Trento” sono ancora più consapevole e convinta dell’eccellente patrimonio vinicolo italiano in Trentino, pronta a promuovere una realtà che ci ha affascinato e deliziato. 

IMG_9515

Ogni anno, poco prima del Natale, l’Ente Camerale e della provincia autonoma di Trento (in collaborazione con Trentino Marketing e l’Istituto Trento doc) organizza un’importante manifestazione che vede protagonista il Trento doc, valorizzato e “raccontato” da produttori, chef, sommelier ed esperti. Location d’eccezione le sale dell’Enoteca provinciale del Palazzo Roccabruna, splendida dimora cinquecentesca che impreziosisce il centro storico della città. Trentacinque le case spumantistiche presenti con settanta etichette in degustazione e la passione che solo i produttori riescono a trasmettere mentre ti conducono nell’appassionante viaggio della degustazione.

IMG_9508

Ecco le aziende presenti: Abate Nero - Accademia del Vino Cadelaghet - Agraria Riva del Garda - Altemasi di Cavit - Balter - Bellaveder - Cantina d’Isera - Cantine Monfort - Cantina Mori Colli Zugna - Cantina Rotaliana di Mezzolombardo - Cantina Sociale di Trento le Meridiane - Cembra - Cesarini Sforza Spumanti - Concilio - Conti Bossi Fedrigotti - Conti Wallenburg - Endrizzi - Gaierhof - Istituto Agrario di S. Michele - Letrari - Maso Martis - Metius - Moser Francesco - Opera Vitivinicola in Valdicembra - Pedrotti Spumanti - Pisoni - Revì - Rotari - San Michael - Simoncelli Armando - Viticoltori in Avio - Vivallis - Zeni Roberto e Cantine Ferrari.

IMG_9504

L’accurata sosta in ogni mini stand è stata interrotta solo per un appuntamento che ricordo con piacere e che per la prima volta mi ha fatta sentire una donna amante del vino non totalmente “ignorante” come di solito capita quando mi confronto con sedicenti esperti ed appassionati, perché, inutile negarlo, il mondo del calice inclinato è adorabilmente snob. L’Ambasciatrice italiana di Champagne 2012 Chiara Giovoni ci ha fatto sorridere, appassionare ed immergere nei sapori del Trento doc attraverso immagini, pensieri, istinto e passione. Assaggi e nozioni, dall’emozione che poteva suscitarci l’assaggio di un 24 mesi alle nozioni sulla nascita del metodo charmat, vite di personaggi illustri e cantine legate alle bollicine italiane. Tornati a Milano ho cercato il libro di Chiara, non potevo non leggerlo e farlo diventare un cult della nostra libreria.

IMG_9585

In un mite pomeriggio abbiamo avuto il piacere di visitare la famosa Cantina Ferrari della famiglia Lunelli, non esagero definendola un tesoro della storia italiana. Accanto ai  moderni macchinari per la produzione i vecchi sistemi in legno per la raffinazione, gli strumenti in ferro battuto a mano e i cartelli dal sapore antico. Bottiglie su bottiglie, l’odore intenso dei lieviti che entrano nel cuore e fanno pregustare sapori delicati. Uno spazio tutto da esplorare in un labirinto di bottiglie. Le immagini lo raccontano meglio di mille parole.

IMG_9694

IMG_9720

IMG_9708

Giulio Ferrari, l'uomo da cui tutto ebbe inizio


Trento non è solo bollicine, ma è città di ospitalità e di buona cucina; Maso Franch e lo Chef Diego Rigotti ne sono un’eccellente dimostrazione. Poco distante dalla città, Maso Franch è un bellissimo albergo che vanta una vista invidiabile su vigne e montagne, una spa piccola ed accogliente e tutti i dettagli che rendono “un po’ casa” una struttura ricettiva. Delizia il palato di ospiti interni e non il giovanissimo Diego, riconosciuto chef emergente 2013 dal Gambero Rosso e ragazzo dal talento indiscusso. Una cena nel delizioso ristorante riesce a far conoscere la terra e i sapori del Trentino come solo un professionista può riuscire a fare.

IMG_9608

Tutto il foto racconto lo trovate sulla PAGINA FACEBOOK e per ulteriori dettagli ed informazioni vi rimandiamo al SITO UFFICIALE di Trento.

1 commento:

  1. Cari Pietro e Francesca tanti complimenti per il blog, è molto bello!

    Vogliamo invitarti a conoscere un nuovo modo di divulgare, condividere e cercare ricette on line. Viaggia fra le più belle immagini food italiane, in un portale da mangiare con gli occhi...

    Abbiamo centinaia di foodbloggers fra i nostri utenti, il tuo blog è molto bello e potrebbe far parte del nostro socialfood!

    Visita adesso http://www.foodlookers.it

    Lo staff Foodlookers

    RispondiElimina