mercoledì 14 novembre 2012

Alla corte della Regina delle mele

C'era una volta in un paese lontano una bitorzoluta "fanciulla" dal colore paglierino, in un giorno di pioggia una sua rubiconda cugina...

Emmm, forse intavolare una storia con protagoniste due mele non è   proprio da food blogger adulta; ma non posso farci nulla, sono passati parecchi giorni eppure continuo a ricordare il week end in Val di Non come incantato, bagnato e fatato. Un mese esatto fa siamo stati invitati a trascorrere due piacevolissimi giorni a Casez, in occasione di Pomaria: la festa delle mele! In questa zona del Trentino ogni anno, all'inizio dell'autunno, più di cinque mila famiglie si ritrovano nei campi per raccogliere sua maestà la MELA. Così per celebrare questo momento si organizza una vera e propria festa in cui nella zona di Sanzeno si può approfondire ogni aspetto legato a questo frutto, alle sue origini e alla sua storia.


La Val di Non è una di quelle zone d'Italia in cui ci si incanta in silenzio ad osservare il paesaggio, che segue l'alternarsi delle stagioni e cambia il suo profilo con dolcezza. Perfetta da visitare in ogni periodo, vivere la raccolta delle mele con le temperature che iniziavano a raffreddarsi ci ha permesso di staccare la spina dalla frenesia cittadina almeno per un week end. Il Sabato mattina lo abbiamo trascorso così...


...probabilmente se me lo avessero anticipato non ci avrei creduto: abbiamo visitato un Canyon, che nulla ha da invidiare ad un'attrazione artificiale di un parco dei divertimenti, una di quelle dove cammini e ti cascano addosso secchiate d'acqua. E' come immergersi a capofitto nella natura, attraverso delle passerelle e con una guida esperta abbiamo passeggiato in una gola scavata nei millenni dalle acque del Rio Sass. Questo luogo è aperto al pubblico dal 2001, camminando ci si imbatte nella bellezza delle rocce e della vegetazione, dopo qualche passo basta ad un tratto alzare lo sguardo e si può scorgere il borgo. Tutto in perfetta armonia, natura e cemento che una volta tanto riescono a rendere insieme unico un paesaggio.

Lo vedete il volto?
La giornata è proseguita nel cuore di Pomaria, tra stand, degustazioni, musica, racconti, chiacchiere, scoperte, pioggerellina sottile, foto e mele, tante profumatissime mele!






Curiosando nello spazio di una corte abbiamo assistito ad un laboratorio molto interessante sulla preparazione dello Strudel, vi lascio il video per vedere come stendere al meglio la pasta con la voce della mitica Paola ( @cipolla ) in sottofondo:

video

Pare proprio sia chiaro che abbiamo degustato tanto, sistemo le foto mentre scrivo e mi torna alla mente non solo il profumo delizioso che si respirava mentre il pasticcere illustrava tutti i segreti di questo dolce trentino, ma anche il sapore di tutte le torte che ad ogni angolo trovavamo. Ovviamente con ingrediente principe: la Mela!


Ci sarebbe piaciuto tantissimo partecipare alla competizione "I dolci con le le mele di Pomaria", quest'anno non abbiamo avuto il tempo, ma il prossimo non si scappa: saremo agguerriti! Ultima tappa del nostro tour la visita esclusiva a Castel Valer di Tassullo, non posso mostrarvi nulla di più che le foto  della vista dall'esterno. E' una meravigliosa residenza privata, un castello perfettamente tenuto aperto al pubblico in rare occasioni e con rigide restrizioni.



Questa regione è profumata sul serio di fresco, di buono, di frutta. Per le trade del paese si respirava un'aria frizzante e la cortesia della gente non ci è mai stata negata. Ci siamo sentiti coccolati! Prima del rientro a Milano un souvenir per noi.


Mele gustosissime e ancor più buone per il nostro palato perché raccolte direttamente dall'albero. E'infatti offerta a tutti la possibilità di acquistare la cassetta (al prezzo di 18E) e di poterla riempire con 15kg di mele, attingendo direttamente dagli alberi. Un'esperienza fantastica!


Vi diamo un suggerimento se decidete di trascorre nella zona di Casez qualche giorno, pernottate presso Agritur Primo Sole: vi sentirete a casa e potrete assaggiare dolci che non dimenticherete facilmente! Un grazie di cuore ad Alessandra & Claudia che pazientemente ci hanno "accudito".


Bye Bye: alla prossima (GRAZIE ALLA MITICA PR ALE!) :P

2 commenti:

  1. Bellissimo post, le foto sono stupende!!!!!

    RispondiElimina
  2. che fammi invitare a queste spettacolari manifestazioni. Di loro che, giuro, ne parlo per una settimana.... un mese? massì un mese.....
    Ecco perchè te ne sei andata....
    bacioni
    Anna

    RispondiElimina