martedì 12 giugno 2012

Il Veneto di #xtuttiigusti con lo Chef Rizzardi


Il mese di Giugno per i consueti appuntamenti di #xtuttiigusti (se vi siete persi le puntate precedenti vi rimando QUI)sarà interamente dedicato al VENETO. Una cucina fortemente legata al territorio, a preparazioni semplici e piatti della tradizione. La prima occasione per entrarne in contatto è stata offerta da uno show cooking che ha visto protagonista lo Chef Renato Rizzardi de La locanda di Piero, ristorante stellato di Vicenza che quest'anno festeggia i 20 anni di attività.

Il primo piatto preparato è stato un delicato Risotto con Asparagi bianchi, granella di albume, culaccia e tuorlo d'uovo. 



Il tuorlo va fatto cuocere per alcuni secondi in acqua calda per poi essere adagiato al centro del piatto ed unito al risotto poco prima di essere mangiato. La qualità del riso utilizzata è tutta veneta: vialone nano.


Di questa ricetta vogliamo lasciarvi un breve video in cui lo Chef svela uno degli ingredienti preparati precedentemente, serve a dare un tocco in più al sapore del piatto.

video

La seconda ricetta sono dei Filetti di trota su polenta bianca, fiori commestibili ed asparagi bianchi e verdi.


La polenta bianca si ottiene dal mais bianco ed è una qualità più rara e costosa della "cugina" gialla, in Veneto è la polenta per eccellenza e il suo sapore particolarmente delicato si presta ad accompagnare qualsiasi tipo di materia prima. Questo piatto è stato definito dallo stesso Chef Rizzardi una sorta di "concentrato veneto", si possono ritrovare tre ingredienti caratteristici di zone diverse della regione: la trota vicentina, la polenta bianca del trevigiano e la salsa alle 7 spezie del Lago di Garda.

Prima della cena preparata dall'impeccabile chef Augusto Tombolato, un brindisi a questa splendida regione con chi ne valorizza la tradizione culinaria.


Il Menu della cena è stato interessante condito da un tocco di ilarità in sala...


Baccalà mantecato su crostone di polenta bianca


Risi & Bisi


Suprema d'anatra rosè su radicchio trevigiano stufato con riduzione di Valpolicella

L'antipasto e il primo sono stati accompagnati da vini dell'Azienda "Le Vigne di S. Pietro", Custoza 2011 e Bardolino 2011. Il secondo e il dolce, invece, da un Valpolicella del 2010 e un Recioto della Valpolicella 2006 dell'Azienda "F.lli Tedeschi".

E il dolce? Tortino al cioccolato fondente profumato alla grappa di moscato con glassa al cacao


Grazie di cuore a Carlo Vischi ( @CarloVischi ) e Carlo G. Gabardini ( @carlogabardini ) diventato per la serata da #questapersonacarlo a #modelloperunpiatto . Seguiteli su twitter e se volete inseguirli dal vivo potete trovarli facilmente sgambettare tra Westin Palace, Sheraton Malpensa e Un posto a Milano!

1 commento:

  1. Veneto è davvero un posto meraviglioso per andare alla ricerca di nuove esperienze gastronomiche.

    RispondiElimina