venerdì 11 maggio 2012

ACQUERELLO A TINTE FORTI per #TasteOfMilano2012


Emozionati e felici: Sabato 19 Maggio alle h 12,30 saremo a Taste of Milano per realizzare due ricette con il RISO ACQUERELLO, le presenteremo nella cucina mobile del Teatro7 che per l’occasione si sposta in questo grande temporary restaurant che è ormai da due anni il Taste.



Se siete in zona veniteci a trovare e approfittate dell’occasione per vivere una giornata gustando i piatti di 11 importanti Chef milanesi e di Atul Kochhar, chef londinese due stelle Michelin del Ristorante Benares. Ognuno di loro proporrà 3 dei suoi piatti più identificativi dando la possibilità ai visitatori di gustare più portate a prezzi decisamente allettanti. Grande novità anche per i più piccoli: un Menu Kids per avvicinare proprio tutti al mondo della gastronomia. Condivido e sostengo fortemente questo aspetto.

Sono oltre 100 le attività tra cui scegliere come impegnare le giornate da Giovedì 17 a Domenica 20 Maggio, sul sito www.tasteofmilano.it troverete tutti i dettagli che vi permetteranno di programmare al meglio ogni sessione giornaliera. Qui anche info su orari e costi.

Ringraziamo gli instancabili ragazzi di CIBVS (Christian speriamo non arrivi esausto tanto da non poter assaggiare il nostro risotto!) che ci hanno coinvolto in questa splendida esperienza, grazie anche al Teatro7 che ci darà la possibilità pratica di cucinare e a Livellara il cui piatto sarà protagonista della portata.

E infine GRAZIE a Riso Acquerello che ci ha dato fiducia e con entusiasmo ha condiviso le nostre ricette, dandoci la possibilità di realizzare con il loro superbo carnaroli invecchiato 7 anni le due prelibatezze che stiamo per svelarvi. Durante i giorni del Taste of Milano potete trovarli presso lo Stand A8 e testare personalmente la bontà del loro riso e la magia che la storia di questa azienda, nata nel 1935, continua ancora oggi a trasmettere. Vi basta anche solo stringere tra le mani la lattina in cui è custodito il riso per rendervi conto della cura del dettaglio che si riserva a questo prodotto d’eccellenza.



Risotto alla barbabietola con pecorino su letto di nero di seppia

Ingredienti per 4 persone:

350g di Riso Acquerello invecchiato 7 anni
2 barbabietole
1 litro di acqua
20g di Grana Padano grattugiato
Un bicchiere di vino bianco
30g di Burro
Olio EVO
Sale
Nero di seppia (20g)
Mezza cipolla
Uno spicchio d’aglio
Pecorino Romano (scaglie 100g)



Iniziamo lessando e pulendo le due barbabietole, quando saranno cotte passiamole in un frullatore e rendiamole cremose. In una padella facciamo scaldare dell’acqua salata che aggiungeremo gradualmente al riso.

Utilizziamo una casseruola per far scaldare un filo d’olio, tostiamo il riso per qualche minuto e sfumiamo con del vino bianco. Aggiungiamo pian piano l’acqua facendo attenzione venga sempre assorbita, a metà cottura incorporiamo la crema di barbabietola. Quando il riso sarà cotto facciamo mantecare con il burro e il Grana Padano.

Prepariamo il fondo al nero di seppia facendo brasare in un po’ d’acqua la mezza cipolla in piccoli pezzetti e sfumando con del vino bianco; aggiungiamo il nero di seppia. Facciamo cuocere qualche minuto e filtriamo il composto quando avrà raggiunto la densità desiderata. Utilizziamolo per spennellare il fondo del piatto.

A questo punto impiattiamo il risotto e completiamo aggiungendo le scaglie di pecorino.


 Questa seconda ricetta ve la suggeriamo come preparazione valida per utilizzare un risotto avanzato, magari, da una cena troppo abbondante.

Arancini con erborinato su letto di rucola

Ingredienti per 4 arancini

Risotto alla Barbabietola (150g circa)
50g di Formaggio Erborinato
1 uovo
Pan Grattato
Olio di Arachidi
100g di rucola
Mandorle
Olio EVO



Realizziamo delle sfere con il risotto freddo e inseriamo all’interno un tocchetto di formaggio erborinato, passiamo il risotto prima nell’uovo e poi nel pan grattato per due volte e immergiamo in abbondante olio d’arachidi bollente. Quando sarà dorato poggiamolo su carta assorbente.

Nel frattempo prepariamo il pesto di rucola semplicemente creando la “crema” con un frullatore ad immersione immerso nel suo boccale dove ci sarà abbondante rucola, le mandorle e un filo d’olio EVO.

Vi salutiamo con Don Pasta, dj, economista e geniale esponente dei foodie nostrani. Live performance per tutti i partecipanti a Taste of Milano 2012 direttamente dall'Auditorium Parco della Musica di Roma.



8 commenti:

  1. no vabbè... geniali!
    mi raccomando di farmene trovare un piatto a parte per me. No a Ema, ok?

    RispondiElimina
  2. ma questa delizia si potrà assaggiare??? ;-)

    è un piatto bellissimo, complimenti davvero!
    ci vediamo presto,
    Claudia

    RispondiElimina
  3. Splendido ragazzi, bravi! Spero di incontrarvi presto

    RispondiElimina
  4. stica!!! mi viene da dire ... uno spettacolo. Immagino la dw
    elizia e mi viene l'acquolina ;))

    RispondiElimina
  5. la presentazione del risotto è semplicemente FANTASTICA!
    non che gli arancini siano da meno :)

    RispondiElimina
  6. Quell'arancino con l'interno filante è da censura soprattutto adesso che si avvicina l'ora dell'happy Hour! Delizia!

    RispondiElimina
  7. CHISSA' COSA COSTA UN RISO DEL GENERE ?

    OCCORRERA' UN MUTUO PERFARLO '

    RispondiElimina