lunedì 21 novembre 2011

LA STELLA DELLE ANTICHE CONTRADE


Doppio impegno per la serata. Bisogna dividersi i piacevoli compiti. Opzione A: una cena ad opera dello chef Juri Chiotti ed il suo collega, nonché grande amico, Diego Rossi. Opzione B: la prima  di Lezioni di cioccolato 2 con il cast del film, in primis Luca Argentero.

Capire cosa è successo è semplice: Francesca è andata da Luca, spinta dall’adolescenziale entusiasmo di poterlo incontrare (Grazie a Perugina e a Francesca Marchelli di Edelman per aver facilitato la mia serata da single e QUI trovate le sue foto della serata ). Mi scuso per la qualità delle mie di foto, ma la Reflex come si può intuire non poteva essere lasciata a me per la serata.

Io alle 20.00 in punto sono al Westin Palace con alte aspettative. Juri e Diego ho avuto il privilegio ed il piacere di conoscerli la sera prima e ne sono rimasto molto colpito. Due amici e grandi professionisti, con una passione profonda e contagiosa, lavorano fianco a fianco per sorprendere gli ospiti del ristorante “Delle Antiche Contrade” di Cuneo.

Il padrone di casa del Ristorante del Westin Palace, lo Chef Tombolato ci da il benvenuto con il primo antipasto e ci saluterà, poi, con il dolce.

Iniziamo con una quenelle di baccalà mantecato con accanto un gamberone in pastella di mais, il tutto adagiato su una intensa salsa di astice. Il piatto è accompagnato da un’ottima bollicina, Brut Millesimato 2007 di Contratto.



E’ il turno di Juri e Diego che propongono tre piatti che raccontano del loro costante lavoro di ricerca sulle materie prime e della creatività che caratterizza la loro cucina.

L’ uovo di gallina pochè, cotto a bassa temperatura, verze profumate alla cannella e animelle croccanti. Ad accompagnare il piatto un Monferrato Bianco, Tra Donne Sole 2010.



Il risotto al nero di seppia e Montébore, un formaggio raro, prodotto in provincia di Alessandria con latte bovino ed ovino e dalla forma di una torta nuziale. Il vino in abbinamento è il Barbera D’Asti Superiore La Luna e i Falò 2009.



Il trancio di dentice reale con funghi porcini, topinambur e popcorn di amarant. In accostamento a questo piatto abbiamo bevuto il Langhe Nebbiolo La Malora 2009.



A chiusura della cena, la crostatina profumata alla castagna con pere caramellate e pepite di cioccolato ed un calice di Asti Montifurchi 2011.



I vini abbinati ai piatti del menù sono dell’azienda Terredavino, Cantina circondata da 5000 ettari di vigneto nel territorio delle Langhe; le porte sono aperte ai visitatori tutto l’anno, trovate tutte le informazioni sul sito.

Avevo già iniziato ad apprezzare e stimare Juri senza aver assaggiato i suoi piatti, a cena terminata tutte le mie aspettative sono state pienamente soddisfatte e qualche giorno fa c’è stata la conferma che non sono l’unico che apprezza il talento di questo giovane chef: durante la presentazione della Guida Michel 2012 è stata confermata l’ambita stella proprio al Ristorante “Delle Antiche Contrade” , unico stellato di Cuneo.

Ennesimo successo per la famiglia Chiesa, proprietaria del ristorante, che ottenuta la stella nel 2004 l’ha vista confermata per tutti i cambi di chef, compreso l’arrivo del giovane Juri.

Non posso che rinnovare i complimenti allo Chef e augurarmi di poterlo andare a trovare presto a Cuneo insieme a Francesca che, nonostante continui a gongolare per la sua foto con Argentero, ha provato un po’ di sana invidia ascoltando il racconto della serata e la descrizione dei piatti.

Ringraziamo Carlo Vischi, edizioni Gribaudo, per averci dato la possibilità di conoscere Juri, Diego e la loro cucina.

A presto, Pietro

1 commento:

  1. caro Pietro. ho gia avuto modo di dare uno sguardo alla foto di Francesca con Luchetto e dire chel'ho invidiata con tutta me stessa è usare un eufemismo.
    Ma qui posso dirti che invidio anche te forse alla stessa maniera? :)))

    RispondiElimina