venerdì 22 maggio 2015

Cupola di Mozzarella di Bufala Campana DOP Pettinicchio

Siamo a Milano, solo le ore 18 di una calda giornata d’inizio estate. È Giovedì, uno di quei giorni in cui nel frigo non è rimasto nessun piatto delle pietanze “salva cena” preparate durante il week end né tanto meno ingredienti scelti con cura quando ci siamo concessi il lusso di una spesa fatta con lentezza. Abbiamo invitato degli amici a cena contando sullo spirito d’improvvisazione di Pietro che in poco tempo riesce a stupirmi ancora, dopo tanti anni insieme. Una corsa veloce al supermercato per prendere ingredienti naturali e renderli protagonisti di una portata semplice da preparare e fresca, perfetta per affrontare la temperatura che sale.

Abbiamo una garanzia su cui poter contare: la Mozzarella di Bufala Campana DOP Pettinicchio da accompagnare a un gazpacho con della seppia lasciata marinare; è come se fossimo al mare, almeno con l’immaginazione. La qualità delle materie prime è fondamentale quando s’immagina e si realizza un piatto semplice in cui i sapori devono essere perfettamente legati e abbinati tra loro. Di ricette con la mozzarella ne abbiamo preparate tante, ma vi assicuro che questa volta l’effetto sorpresa nel piacere dell’assaggio è garantito.

Pettinicchio_ Quattro

Siamo partiti dalla tradizione per arrivare a realizzare quella che appare come una candida cupola di Mozzarella di Bufala, non una qualunque, ma quella Pettinicchio, prodotta esclusivamente con latte intero fresco pastorizzato proveniente da bufale allevate nelle province di Salerno e Caserta. Abbiamo preferito non alterare il prodotto inserendolo nel piatto solo alla fine, così da poterne apprezzare non solo il gusto e la consistenza, ma anche l’uniforme colore bianco porcellanato. Anche in questo caso la semplicità ha premiato, noi lo abbiamo pensato e i nostri amici lo hanno confermato.

Cupola di Mozzarella di Bufala Campana DOP Pettinicchio

Pettinicchio_Cinque

Ingredienti per 4 persone:

400g di Pomodori Datterini maturi
1 Peperone Rosso
1 Cetriolo
1 Cipolla Rossa
1 Spicchio d’aglio
4 Mozzarelle di Bufala Campana DOP da 200g Pettinicchio
1 Seppia fresca
50g di Pane raffermo
1 Limone Biologico
Aceto di Vino Rosso
Olio Extravergine d’oliva
Basilico
Sale
-      
Lavate accuratamente i pomodori datterini e tagliateli a metà, lasciateli marinare con un filo d’olio extravergine d’oliva, un pizzico di sale, mezzo spicchio d’aglio privato dell’anima e tritato e alcune foglie di basilico per almeno un’ora.

Pettinicchio_tre

Pulite la seppia e tagliatela in striscioline molto sottili, trasferitela in una ciotola e fatela marinare per mezz’ora con mezzo spicchio d’aglio, un filo d’olio extravergine d’oliva e il succo di mezzo limone.

Ammorbidite il pane raffermo con acqua e un cucchiaio d’aceto. Tagliate a pezzi il peperone rosso, il cetriolo e la cipolla, trasferiteli in un frullatore con i pomodori e il pane e frullate fino a ottenere un composto risultato omogeneo.

Pettinicchio_uno

Trascorso il tempo necessario per le marinature impiattate disponendo sul fondo del piatto il gazpacho, la Mozzarella di Bufala Campana DOP Pettinicchio lasciata fuori frigo per almeno un’ora, le strisce di seppia e completate con le foglie di basilico fresco tagliate filangè e un filo d’olio extravergine d’oliva.