giovedì 30 luglio 2015

La maionese preferita al mondo: HELLMANN'S

É arrivato il corriere con un pacco, sapevo già cosa avrei trovato aprendolo: la #MyHellmans, la maionese preferita al mondo, la salsa che in tantissimi utilizzano per accompagnare piatti di carne, pesce o per intingere patatine fritte e più sane verdure, quel tocco in più che rende appetitoso ogni piatto. 

La Hellmann's ha una storia affascinante, di quelle che fanno un po' sognare e credere che si possa realizzare qualcosa destinato a diventare "grande" perseguendo le semplici regole della semplicità e della tenacia. Il Sig. Richard Hellmann arrivò dalla Germania negli Stati Uniti nel 1903 e aprì una piccola gastronomia dove iniziò a preparare la maionese seguendo la ricetta tradizionale della moglie. 

Inizialmente veniva venduta alle casalinghe e a tutti gli altri clienti nelle classiche barchette di legno in cui si distribuiva il cibo al tempo, ma trascorsi alcuni anni, considerato il grande successo riscosso, iniziò a conservarla in quelli che oggi sono conosciuti come i vasetti di vetro con l'etichetta "Blue Ribbon Mayonnaise", un vero e proprio segno distintivo. La produzione in larga scala della maionese permise l'espansione dal 409 di Columbus Avenue all'Europa e all'America Latina a partire dal 1961. Oggi è uno dei prodotti americani più amati e conosciuti, non c'è turista che non torni dal nuovo continente con un ricordo legato alla nota salsa.

Hellmann's

Per la felicità dei tanti, tantissimi amanti della maionese con il fiocco blu è arrivato il momento di accoglierla anche in Italia. Ho avuto il piacere di riceverla in anteprima e ho voluto condividere la mia gioia con Pietro, grande amante di hamburger e patatine fritte, in poco tempo ha saputo come onorare al meglio la nuova arrivata e non si è lasciato scappare l'occasione di provarla su un Bacon Burger preparato a regola d'arte. Io, nel frattempo, da nota semi frana ai fornelli ho fatto quello che tutti dicono di non fare, ma che alla fine si scopre essere pratica comune e diffusa: ho affondato il cucchiaino nel barattolo e l'ho assaggiata. Ne ho assaporato tutte le sfumature del gusto, ho apprezzato la consistenza cremosa e la freschezza. 

Ora campeggia nel nostro frigo semi vuota, ma non sono preoccupata: le confezioni sono già disponibili in diversi punti vendita, pronte per essere acquistate e utilizzate per tutte le preparazioni più classiche e non. Pronte per essere "assalite" da cucchiai e cucchiaini.