martedì 28 giugno 2016

Crostata brisè con confettura di ciliegie

La frutta, insieme alla verdura, è in assoluto il cibo più raccomandato in qualsiasi tipo di dieta o di regime alimentare, non c'è nutrizionista o medico che non suggerisca di mangiarne un'adeguata quantità al giorno, a prescindere dalla stagione e dal luogo in cui si vive. Da quando sono diventata mamma cerco anch'io di non trasgredire al sacro dogma delle due porzioni al giorno, alternando sempre quella freschissima di stagione e optando per i centrifugati quando siamo fuori casa o usandola come ingrediente nelle preparazioni, non necessariamente dolci. 

Se dovessi scegliere un frutto preferito, nella vastissima offerta, non avrei dubbi: la mia scelta ricadrebbe sicuramente sulle ciliegie. 

Cassetta di Cirase

Amo il loro colore rosso, le sfumature che ne fanno intuire il livello di maturazione, adoro raccoglierle direttamente dall'albero per assaporarne la freschezza al primo assaggio. Sono il frutto che aspetto con più impazienza durante tutto l'anno, il loro arrivo nella tarda primavera è sempre grande motivo di gioia e gustarle fino all'arrivo della "vera estate" è il regalo più grande che la natura ogni anno mi possa fare. Da pugliese ho sempre scelto e mangiato quelle della qualità "Ferrovia", il cui nome pare derivi dalla posizione geografica del primo albero da cui vennero raccolte anni e anni fa; un cultivar tipico del sud-est barese, ormai conosciuto in tutta Italia. Sono molto grandi, di un rosso scuro e dalla polpa croccante e succulenta, maturano solitamente durante la seconda metà di Maggio e si possono gustare per alcune settimane.

Cassetta di Cirase con manina

Da quando vivo a Milano è sempre difficile riuscire a reperirle, a dire il vero credo di non esserci mai riuscita, ad eccezione della volta in cui il mio fruttivendolo di fiducia riuscì a farne arrivare una piccola quantità su pressante richiesta di alcuni clienti (tra cui la sottoscritta); evento mai più verificatosi. Quest'anno il lieto evento: ho scoperto dell'esistenza di cirase.it, un sito per acquistare on line le ciliegie appena raccolte, attraverso un passaggio diretto dal produttore al consumatore. Il servizio è stato creato dall'Azienda Agricola Giuseppe Lippolis Martucci, che ha selezionato 250 quintali delle sue migliori ciliegie per offrirle in vendita ai clienti del web. É stato possibile ordinare le Ferrovia, le Giorgia e le Bigarreau. Tutte prime scelte raccolte nelle campagne di Conversano (Bari), zona famosa proprio per la coltivazione di questi piccoli gioielli rossi. Il servizio di consegna in massimo 36h è disponibile in tutta Italia e ovviamente lo è fino ad esaurimento "scorte", la qualità delle ciliegie (rigorosamente biologiche) è tale che l'unico rischio che si corre è quello che finiscano presto. Inserite il sito tra i preferiti, il prossimo anno saprete dove acquistarle (Pagina Facebook e Profilo Instagram).

La ricetta che abbiamo deciso di preparare è un classico, una confettura con le ciliegie e una base di pasta brisè; abbiamo evitato di esagerare con lo zucchero per rendere protagonista indiscussa la bontà del frutto rosso.

Crostata brisè con confettura di ciliegie

Crostata di Ciliegie con frutta

Ingredienti:

150g di Farina 00
50g di Semola
100g di Burro
Un pizzico di Sale
1kg di Ciliegie
250g di Zucchero di canna
1 Limone biologico

Iniziate la preparazione dedicandovi alla marmellata: lavate, togliete il picciolo e denocciolate tutte le ciliegie; è sicuramente il procedimento più lungo, ma anche il più rilassante. Tagliatele a metà e ricopritele con il succo del limone, trasferitele in una pentola con i bordi alti, mescolando con cura. Fate cuocere a fiamma bassa per 30 minuti e aggiungete gradualmente lo zucchero continuando a mescolare.

Schiacciate le ciliegie in cottura con un mestolo di legno e lasciatele sul fuoco fino a quando la confettura sarà densa, usando un cucchiaino controllatene la consistenza. Indicativamente dovranno cuocere per almeno altri 45-50 minuti. Tenete da parte la confettura e fatela raffreddare o se volete conservarla versatela in un barattolo sterile.

Crostata di Ciliegie

Nel frattempo preparate la pasta brisè. Unite la farina e la semola in un'ampia ciotola, aggiungete il burro a pezzi appena prelevato dal frigorifero e impastate pian piano. Continuate a lavorarla nonostante la consistenza vi sembrerà sabbiosa e aggiungete gradualmente acqua fredda (indicativamente 80-90ml), fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico. Avvolgete l'impasto nella pellicola da cucina e lasciatelo riposare in frigorifero per almeno 30 minuti prima di utilizzarlo.

Imburrate una teglia rotonda, stendete la pasta brisè con un mattarello e adagiatela nella teglia coprendone i bordi, bucherellatela con i rebbi di una forchetta; infornate in forno statico preriscaldato a 200° per 20 minuti, fino a quando sarà dorata e ben cotta. Sfornatela e fatela raffreddare, cospargete la superficie con la confettura di ciliegie e servite il dolce, se lo desiderate, con un gelato alla vaniglia o al caramello.