mercoledì 27 luglio 2016

L'estate a Milano: lo #SpazioSky

Milano è bella. Me lo ripeto dal primo giorno in cui sono arrivata in questa città; avevo 19 anni e tantissimi progetti, un entusiasmo contagioso e la voglia di conoscere ogni luogo di quella che ai miei occhi, di ragazza di provincia, sembrava la metropoli più grande del mondo. É trascorso più di un decennio da allora e continuo ad osservare gli angoli di questo bellissimo luogo con lo stesso sguardo carico di stupore e meraviglia, felice che le scelte e il caso mi abbiano portata fin qui, a farla diventare la mia seconda casa. Ammetto che sostituire la Puglia nel mio cuore è un'impresa ardua, probabilmente non accadrà mai, ma le tante opportunità e le occasioni che offre il capoluogo lombardo riescono a farmi essere costantemente felice e incredibilmente propositiva nel vivere pienamente ogni contesto.


Ho visto pian piano cambiare il volto di alcuni quartieri, arricchire zone che erano già luogo di grande interesse per i cittadini e per i turisti. É esattamente quello che è successo sui Navigli, la Darsena è sempre stata un punto i incontro per tutti, fosse anche solo per sorseggiare un caffè o passeggiare lungo il corso del Naviglio. Lo scorso anno, Expo 2015, ha permesso che si trasformasse nello scenario perfetto per una passeggiata all'aperto, per guardare il tramonto da una prospettiva diversa e godere di un panorama insolito. Il tutto è stato valorizzato anche quest'anno da una bellissima novità: Lo Spazio Sky Tre aree distribuite in un'unica grande struttura, che ospita innumerevoli attività ed eventi legati al mondo Sky, a quella celebre realtà del piccolo schermo che soddisfa le esigenze di tutti i telespettatori, adulti o bambini che siano.


Inaugurata il 10 Giugno e pronta ad ospitare eventi, meeting, la proiezione di film e gare sportive fino al 31 Agosto. Tutti gli appuntamenti sono gratuiti ed è possibile consultare on line il ricchissimo calendariolasciandosi travolgere dall'entusiasmo proprio come è successo anche a noi. Abbiamo immortalato alcuni momenti memorabili come l'incontro con Bugs Bunny, il coniglio della Looney Tunes acclamato tante volte in tv durante la nostra infanzia, abbiamo assistito ad un improbabile scontro con i video giochi tra i piloti del Moto Gp moderato in diretta dal brillante Guido Meda ed eravamo assorti durante la finale degli Europei 2016, inamovibili davanti al maestoso maxi schermo che si specchiava nell'acqua del Naviglio.


Nell'area experience ho rischiato di dimenticare Pietro, immerso nella realtà virtuale, divertito come solo un bambino sa essere mentre si diletta con i suoi giochi preferiti. La realtà aumentata è un vero e proprio prodigio della tecnologia, come per magia ci si ritrova proiettati nei video a 360°, vivendo una partita di calcio da bordo campo o osservando un cambio gomme nella Formula Uno accanto ai meccanici. É tutto esasperatamente vero, ogni dettaglio è quasi più reale della realtà stessa: suoni, immagini e sensazioni ricreano l'esperienza della programmazione Sky e i contenuti televisivi non sono mai stati così coinvolgenti. L'area engagement, invece, è una sorta di piccolo salotto sull'acqua dove gli ospiti si siedono e chiacchierano, dove si guardano i maxi schermi e il pubblico entusiasta può incontrare i propri idoli per stringere loro la mano o scattare improbabili selfie (basta guardare il mio). Infine l'area sales, quella dedicata alla vendita e alla richiesta d'informazioni riguardo i diversi pacchetti offerti da promoter e venditori.


Come vi ho anticipato gli appuntamenti in programma sono tantissimi, tutti diversi, ognuno capace di catalizzare l'attenzione di chiunque. Lo #SpazioSky (ed è proprio questo l'hashtag che dovete cercare on line per ritrovare la condivisione di tutti i contenuti prodotti dai tantissimi partecipanti) è un luogo perfetto per i bambini, per gli adulti e per le famiglie, per i ragazzi appassionati di sport o per le donne amanti del cinema, per le coppie o per chi vuole distrarsi in solitaria qualche ora. Mette d'accordo tutti e lo fa in una cornice d'eccezione, se trascorrete l'estate a Milano o se siete di passaggio non perdete l'occasione di andarci e di condividere con noi la vostra esperienza.